Sondaggio Tankan, PMIs, Grecia e una vacanza negli Stati Uniti si avvicina

Il dollaro ha iniziato la seconda metà del 2015 il suo piede anteriore, rassodante 0,7% rispetto al franco svizzero, 0,4% rispetto allo yen, 0,3% rispetto alla sterlina, 0,2% vis-à-vis il loonie ed euro e 0,1% contro il dollaro australiano. Lo yuan è invariato, e il dollaro neozelandese bordatura 0,1% superiore contro la controparte statunitense.

Nonostante un tuffo di 4,9% nel mercato della Cina, i prezzi delle azioni sono per lo più superiori. Nell’area del Pacifico, scorte rosa 1,8% a Hong Kong, 1,4% in Nuova Zelanda, 1,1% in Corea del sud, 1,0% in Australia, 0,9% in India, 0,6% in Taiwan e 0,5% in Giappone. In Europa, equities, finora, sono aumentate del 2,9% in Italia, in Francia il 2,5%, 2,3% in Germania, 1,8% in Spagna, 1,3% in Svizzera e 0,9% in Gran Bretagna.

Greci mercati rimangono chiusi. Controlli sui capitali sono in vigore, in attesa almeno il risultato del referendum di domenica sul rapporto della Grecia con l’Europa. Primo ministro Tsipras ha inviato una lettera per la troika di creditori, apparentemente offrendo un ramoscello d’ulivo per aiutare a trovare una soluzione. Ma la formulazione è vaga, e altre nazioni sono scettici, sostenendo che è ora cambiato molto dal momento che la Grecia non è riuscito a fare il pagamento di EUR 1,5 miliardi ieri dovuto il FMI.

Debito sovrano dieci anni i rendimenti sono a sei punti base nel Regno Unito, quattro bps in Giappone e un punto base in Germania. Futures puntare a un rendimento superiore all’aperto nel tesoro degli Stati Uniti di 10 anni.

Oro di COMEX è stabile a 1.172,34 $ per oncia. West Texas Intermediate olio è caduto 1,3% a $58,69 dollari al barile.

La Banca nazionale della Romania non è riuscito a tagliare il suo record 1,75% tasso di interesse basso ulteriore, sorprendente gli analisti che si aspettavano un altro 25-base punto di riduzione. Ci sono stati quattro tali tagli finora questo anno, più di recente all’inizio di maggio, più tagli per un totale di 125 bps nel 2014, 125 bps in 2h 13, 75 bps ogni nel 2011 an 2012, 175 bps nel 2010 e 225 punti base nel 2009.

Ultima aziendale indagine trimestrale della banca del Giappone, il cosiddetto Tankan, riflette uno stato d’animo schiarente e rischia di solidificare la resistenza politica monetaria ad aumentare il ritmo dello stimolo quantitativo in qualunque momento presto. Le letture di indice per i grandi produttori (15) e i grandi produttori non-(23) erano più alti del previsto, ed investimento previsto di spendere quest’anno fiscale è stato rivisto sostanzialmente verso l’alto.

Canadesi mercati sono chiusi per il Canada Day.

Anticipo la vacanza di venerdì, diverse versioni di dati US sono in programma oggi — spesa di costruzione, vendita auto, la stima dell’ADP di crescita di posti di lavoro privato e il PMI manifatturiero — domani seguita da richieste di disoccupazione settimanale, indagine e la zona di New York PMI noto come indice NAPM in forza del lavoro mensile dipartimento del lavoro.

Sondaggio Tankan

 

Giugno i risultati dell’indagine i responsabili d’acquisto di produzione già è stata segnalata oggi per molte economie.

Di Euroland PMI stampato a 52,5 per giugno, immutato da sua indicazione flash e il miglior punteggio in 14 mesi. I dati implicano in 2Q15 circa 0,3% del PIL. Entro l’area della moneta comune, i Paesi Bassi ha registrato la migliorePunteggio ottenuto, 56,2 che è un alto 18 mesi. Più prossimo sono l’Irlanda (54,6 ma un minimo di 16 mesi) e Spagna (54,5, un mese 2 basso) e Italia (54,1, anche un minimo di 2 mesi). 51,9 della Germania, anche se ad un massimo di 2 mesi, è stato deludente. 51,2 dell’Austria era un alto di 14 mesi. La lettura francese fu anche in un alto ma di 14 mesi, che solo 50,7, connota la stabilizzazione piuttosto che una crescita molto. L’indice greco è caduto di 1,1 punti a 46,9, un minimo di 2 mesi e senza dubbio sarebbe molto inferiore se l’indagine sono state prese oggi.
Sono stati segnalati tre PMI cinese indagini, due dal governo e uno da HSBC. PMI manifatturiero del governo era 50.2, come in maggio e fino da 50,1 in marzo e aprile. Indagine non manifatturiero del governo migliorato dal 53,2 nel mese di maggio, 53,4 nel mese di aprile, 53,7 nel mese di marzo e 53,9 nel mese di febbraio al 53,8 nel mese di giugno. PMI del settore manifatturiero HSBC è stato rivisto a 49,4, ancora 3 mese di rialzo nonostante verso il basso in fase di revisione da 49,6.
Fabbrica del Giappone PMI di 50,1 era 0,8 punti inferiore al maggio lettura nonostante migliorata l’esportazione ordini che ha colpito un alto di 18 mesi.
Di Corea del sud PMI di 46,1 era il mese di quarto dritto sotto la soglia di 50 no-cambiamento e ad un livello basso di 33 mesi.
Malaysia di PMI è sceso di 1,9 punti a un debole 47,6 lettura.
Indice di Taiwan di 46,3 era 3,0 punti sotto il livello di maggio e il terzo punteggio sub-50 in una riga.
Il PMI vietnamita di 52,2 in giugno era 2,6 punti in meno rispetto a maggio e ad un livello basso di 3 mesi.
47,8 di Indonesia Punteggio costituiva un alto 3 mesi ma è inferiore a 50 per una nona volta dritto.
India di PMI scivolò 1,3 punti a un minimo di 2 mesi di 51,3, con crescita in nuovi ordini scivolando a un minimo di 9 mesi.
Dell’Australia PMI plumbed inferiore di un trogolo di 22 mesi di 44,2 da 52,3 a maggio.
Tornando all’Europa, Gran Bretagna ha segnato un 51,4, 0,5 punti in meno rispetto alla lettura di maggio e un minimo di 26 mesi. Una sterlina forte è male domanda di esportazioni.
Le PMI svizzere è salito 0,6 punti per tirare anche con il livello di 50.0 no-modifica. Non fosse stato così in alto dal mese di dicembre. L’economia Svizzera sembra finalmente sono emersi dallo shock del relativo cambiamento di gennaio in politica valutaria.
Della Svezia PMI ha affondato 2,0 punti a un minimo di 7 mesi di 52,8.
55,1 dell’Ungheria era ad un livello basso di 2 mesi dopo 55,2 in maggio. \
54,3 della Polonia nel mese di giugno era 1,9 punti sopra basso 7-mese di maggio di 52,4.
Il PMI Ceca di 56,9 era 26 dritto lettura superiore a 50 e significata la più rapida crescita nel settore manifatturiero dal maggio 2014.
49,0 della Turchia lettura era ad un livello basso di 2 mesi. Come molte altre indagini PMI rilasciato oggi, è aumentata l’inflazione particolarmente sugli ingressi.
48,7 della Russia PMI nel settore manifatturiero è sceso da 52,6 a maggio e allo stesso livello come in aprile.
Indice della Norvegia è sceso inaspettatamente 2,5 punti per un misero 44.0. Norvegia è stato ferito da diapositiva post-giugno 2014 dei prezzi del petrolio.
Australiano edilizie saltato 2,4% in maggio, due volte più veloce come previsioni ed erano 17,6% maggiore nel maggio 2014.

Indonesianoprezzi al consumo stabilizzato 0,5% nel mese di giugno, postando un anticipo su anno superiore di 7,26%.

In Thailandia, prezzi al consumo è sceso del 1.2% durante l’anno a giugno, mentre i prezzi alla produzione diminuiti del 4,8%.

Il CPI sudcoreano tariffa in giugno di 0,7% era inferiore a 1,0% per il settimo mese di fila. Avanzo commerciale della Corea del sud è aumentato più del 60% sul mese per $ 10,25 miliardi nel mese di giugno.

Vendite di autoveicoli giapponesi erano 5,4% superiore a un anno prima, nel mese di giugno. Dipende da un aumento di 1,4% 12 mesi in maggio ma simili al guadagno di 5,0% di aprile.

Il dollaro, alimentato politica e cade titoli azionari e Commodities

Una possibile spiegazione per l’anticipo di fase di stallo del dollaro è stato offerto nel saggio intuizioni di valuta estera, vale a dire contrastanti posizioni di conto corrente negli Stati Uniti da un lato della scorsa settimana e l’eurozona e il Giappone da altra. Questa settimana gli ambiti fuori altri tre fattori che potrebbero limitare la forza di valuta degli Stati Uniti.

Il primo fattore riguarda la politica Fed. Ora sembra che i dati US durante questa estate e autunno non sarà il principale determinante per la temporizzazione dell’aumento prima o anche secondo il tasso sui federal funds. I dati per un certo tempo sono stati passabile, ma lungi dall’essere stellare, dal punto di vista di assicurare rapidi progressi verso la piena occupazione e un aumento dell’inflazione torna all’obiettivo del 2,0%.

Un brusco rallentamento nella linea di tendenza di crescita US all’inizio di questo secolo non ha invertito e non è in grado di farlo, neanche. Questo rivela un bang fondamentalmente più debole crescita della produttività da mobile e cloud computing che si è verificato dallo sviluppo più iniziale di pendolari personali, che aveva stimolato l’economia nel 1990. PIL reale in quindici anni da 4Q99 a 4Q14 è cresciuta in media dell’1,9% all’anno. Al contrario, crescita del PIL reale media di 3,7% all’anno oltre la seconda metà del ventesimo secolo tra 4Q49 e 4Q99. Che attraversano tale lunghissimo lasso di tempo Mostra crescita media del 3,4% all’anno durante l’ultimo quarto del secolo, che non era particolarmente più lento di quanto era stato visto tra fine-1949 e fine del 1974. In un documento che dice rilasciato la scorsa settimana di proiezioni di Federal Reserve Board, PIL reale è proiettato per aumentare di 1,9% all’anno tra fine 2014 e fine-2020, lo stesso ritmo tra fine 2008 e fine-2014. In nessuno dei sei anni proiettati è stato proiettato PIL superiore al 2,5% e in nessuno è mostrato di sotto 5.0% il tasso di disoccupazione. L’inflazione, misurata con il deflatore del consumo personale si prevede un medio 1,6% all’anno nel 2015-20 e non riesce quasi mai superiore all’obiettivo del 2,0% anche da fine-2020. Il deflatore del PCE core e l’inflazione prevista a lungo termine sono ciascuno previsioni di salire 1,8% all’anno da fine-2014 a fine-2020, anche un po’ di sotto.

Il messaggio che ciò che è stato osservato nel post-grande recupero recessione è buono come le cose stanno andando per ottenere è rinforzato nel personale di Fed presuppone che il tasso di crescita non inflazionistica crescita potenziale del PIL, con una media di soltanto 1,7% all’anno durante i sei anni da fine-2014 al fine-2020. Per i funzionari della Fed di attesa per una crescita più rapida prima normalizzazione politica sarebbe il proverbiale aspettare Godot. Funzionari da sedia Yellen verso il basso hanno guidato costantemente gli investitori e il pubblico in attesa di uno o due aumenti di tasso durante il resto di quest’anno, un messaggio che non è stato dumbed giù quando la crisi greca trasformata brutti o ora come rallentamento della Cina sta interessando mercati finanziari in tutto il mondo. Unoè lasciato a dedurre che un senso intensificato di urgenza si trova dietro il desiderio di iniziare la normalizzazione del tasso senza ulteriori indugi, e questo probabilmente significa che i funzionari della Fed attribuiscono un peso maggiore ai costi per funzionalità di mercato finanziario di mantenere i tassi di interesse per più tempo a zero ai danni di rialzo dei tassi prima che l’economia è ancora pronto a gestire tale modifica. E mentre i funzionari hanno sottolineato che il ciclo di avvitatura non sarà una misura come quella precedente, il documento di cui sopra dimostra che membri dello staff di bordo aspettatevi comunque analoghi aumenti di fine anno a fine anno il tasso nominale dei fondi federali di 91 punti base, nel 2016, 86 bps nel 2017 e 68 bps nel 2018.

Si può immaginare che gli investitori potrebbero essere un po’ sconvolto da smentite di una transizione politica commercializzato come uno che sarà guidato da dispiegarsi dati e previsioni di personale che sembrano essere conformi ad un orario predeterminato a bordo. Il rapporto tra il dollaro e la politica Fed si adatta maggiormente senso degli investitori di adeguatezza del criterio. Se il prossimo ciclo è di aumenti dei tassi appare più simile al quadro definito il ciclo 2004-06, darebbe agli investitori pausa di riflessione perché quello ultimo, hanno visualizzata con insight, sembra hanno promosso l’accumulo di bolle speculative, e che potrebbe essere trattiene il dollaro.

Il dollaro

Il recente calo pari a US quotazioni solo circa il 5%, ben di sotto della soglia del 10% per una correzione o il criterio del 20% che è ampiamente considerato come un mercato orso. Basato su lasso di tempo, una correzione sembra ampiamente in ritardo e anche un mercato orso non sarebbe scioccante. Una verifica delle prestazioni del dollaro dall’inizio otto precedenti grandi declini nei titoli azionari statunitensi a tre mesi quando tali diapositive hit in basso mostra un declino del dollaro sei volte contro il marchio e/o euro e sette volte rispetto allo yen. Titoli azionari statunitensi debole più volte di non smussato forza del dollaro.

Una goccia di 36,1% del DOW in agosto-ottobre 1987 è stata associata con le perdite del dollaro del 7,5% nei confronti del Marco e 9,2% contro lo yen.
Un calo del 21,2% del DJIA in luglio-ottobre 1990 ha visto il dollaro caduta 7,5% nei confronti del Marco e 10,0% rispetto allo yen.
Quando il DJIA cadde 16,4% all’inizio del 2000, il dollaro è aumentato del 6,7% nei confronti dell’euro e tuffato appena 0,3% contro lo yen.
Una diapositiva di 27,4% del DOW nel 2001 è stata associata con un tuffo di 1,7% dell’euro e un aumento del 5,1% rispetto allo yen.
Nel 2002, una caduta di 31,5% in titoli azionari è stata associata con cadute di dollaro del 15,8% rispetto all’euro e del 9,1% rispetto allo yen.
Da ottobre 2007 a marzo 2009, il DOW immerso 53,8%. Euro taglio giù 0,2%, ma il dollaro sono crollati 16,9% contro lo yen, che comporta generalmente bene in condizioni estreme di rischio-off.
Un calo del 16,4% del DJIA nel 2010 ha corrisposto a ritardata del dollaro perdite del 3,4% rispetto all’euro e 11,6% rispetto allo yen.
A un calo del 16,8% in titoli azionari statunitensinel 2011 ha visto il dollaro soar 13,9% contro l’euro ma la caduta di 5,7% contro lo yen.
Un argomento è in circolazione che margine di manovra del dollaro per l’apprezzamento nei confronti dell’euro è stata compressa dalla riduzione di prezzo nel olio, altre materie prime e valute dei prodotti sensibili. Sarei un po’ scettico riguardo a tale logica. Nel tardo 1990 durante la crisi asiatica e il periodo di massimo splendore del periodo “il dollaro forte è nell’interesse degli Stati Uniti” Rubin, West Texas Intermediate il petrolio è sceso da una media mensile di $21,31 al barile nell’ottobre 1997 a $10,87 mediamente nel dicembre 1998. Un mercato orso olio Big-Time è stata giustapposta contro un mercato di grande toro per il dollaro.

Dovrebbe tenere la Fed o dovrebbe sollevare?

Editoriali lo scorso fine settimana nel Financial Times e The Economist sostengono che la Banca centrale statunitense deve lasciare i fondi federali mira gamma a 0-0,25% a riunione FOMC questa settimana. Il FT fa il punto che la grande recessione ha scosso strutture economiche sufficientemente in modo da mettere in dubbio su come interpretare i segni di diminuire i vincoli di capacità soprattutto “senza prove che inflazionistiche buffer sono stati effettivamente colpiti”. Un secondo punto è che anche senza un’escursione di tasso di interesse nominale, condizioni di credito già stanno stringendo a causa della crisi finanziaria mondiale e il dollaro costante. L’economista rileva anche una mancanza di forti evidenze che l’inflazione US è in procinto di salire oltre il target della Banca centrale. Se ciò si verificasse, la “Fed ha capacità illimitata di alzare i tassi di” ma che prematura di serraggio “potrebbe trasformare la inflazione in deflazione”.

Per decenni, una grande paura ha esistito che indebito ritardo di serraggio costringerebbe le banche centrali di consegnare una molto più forte medicina, generando condizioni recessive e sperperare i progressi compiuti in un tempo molto lungo per ristabilire le aspettative di prezzo ad una gamma di 1-2%. Tuttavia, l’esperienza di molte banche centrali negli anni post-2006 ha prodotto una tendenza verso l’errore opposto di temporizzazione. Numerose banche centrali ha aumentato i tassi quando, col senno di poi non dovrebbero avere. Questo gruppo comprende la Banca centrale europea, che a inizio luglio 2008 — un anno dopo la crisi del debito dei mutui subprime ha cominciato — camminato il suo tasso di rifinanziamento di 25 punti base al 4,25%. Da allora, l’eurozona ha sperimentato e out recessione e massiccia disinflazione rasenta la deflazione. Il tasso di rifinanziamento è ora al 0,05%, e forte stimolo quantitativo è diventato necessario. Dal luglio 2010 al giugno 2011, il tasso repo Riksbank svedese è stato alzato 175 punti base (bps) al 2,0%, aggravando la disinflazione, e ora la Svezia ha un tasso negativo repo di-0.35%. La banca del Giappone prematuramente terminò il suo primo ciclo di stimolo quantitativo e nell’agosto 2000 sollevò il suo obiettivo di mercato monetario allo 0,25% da zero.

È tornato a zero, applicata da più di allentamento quantitativo. La banca del Canada ha tagliato il suo obiettivo di tasso di interesse overnight due volte quest’anno, dopo aver sollevato esso tre volte nel 2010. Allo stesso modo, tre tagli quest’anno dalla Reserve Bank della Nuova Zelanda quattro escursioni Fermalibri nel 2014. La Reserve Bank of Australia ha anche ridotto i tassi quest’anno a un record basso tasso ufficiale di denaro del 2,0%, dopo aver camminato da 175 bps da ottobre 2009 a marzo 2010. Norvegia, la Banca centrale europea prima di stringere dopo la grande recessione, ha più di recente in stato di interpolazione. In tutti questi casi e più, temuto aumento dell’inflazione non si materializzazione, e pericolosamente bassa inflazione invece ne è scaturita, stimolato in parte da incaute restrizioni monetarie.

Un altro modo di affrontare la questione del se attuale garantiscono l’insorgenza della Fed di serraggio è di confrontare tali condizioni a quelli prevalenti all’inizio della prima significativi cicli di tasso di interesse di serraggio.

Ilultima tale ciclo iniziato nel giugno 2004 da un livello pari all’1,0%. PIL nominale era aumentato 7,1% rispetto all’anno precedente, rispetto ad un aumento del 3,7% lo scorso anno ha segnalato. L’inflazione CPI è stato quindi, al 3,3% contro 0,2% ora. PIL reale aveva scalato 4,2% su anno, ben di sopra l’attuale aumento del 2,7%. Il rendimento del Treasury decennale era 4,64%, più di due volte il livello attuale. Tasso di disoccupazione era punto mezzo percentuale di sopra dell’attuale 5.1 per cento. Ma un grande contrasto sta nel movimento recente dei prezzi delle azioni US (DJIA), che allora era salito 2,4% rispetto al mese precedente e al 2,0% rispetto a due mesi, ma ora che è caduta 6,4% e al 9,4%, rispettivamente nel corso di tali intervalli di tempo.

la Fed o dovrebbe sollevare

Il penultimo tasso di serraggio ciclo iniziato nel giugno del 1999 da 4,75% è stato preceduto da una crescita del 6,3% del PIL nominale e il 4,6% del PIL reale rispetto all’anno precedente. Il tasso di disoccupazione era del 4,3%, rendimento della tesoreria di 10 anni era 5.89%, l’inflazione CPI era al 2,0% e il DJIA aveva guadagnato 2,4% nel mese precedente e al 2,0% rispetto a due mesi.

Il serraggio più stridente da parte della Fed nell’ultima generazione iniziato nel febbraio 1994 e direi doppio i fondi federali di allora – 3% entro un anno. PIL nominale aveva scalato 5,0%. PIL reale aveva avanzato 2,6% (ma 3,7% annualizzato nell’intervallo semestrale più recente). Disoccupazione era al 6,6%, l’inflazione CPI era 2,5%, e il tesoro di 10 anni era al 5,77% ma entro parecchi mesi passerà a circa l’8%. Il DJIA aveva guadagnato 5,6% nel mese prima dell’inizio di serraggio e il 7,1% nell’arco di due mesi.

Poi c’era il ciclo di avvitatura che è iniziato nel marzo del 1988, meno di un anno e mezzo dopo il 22,6% incidente di DOW il 19 ottobre 1987. La Fed aveva facilitato in risposta immediata a quell’incidente, ma a differenza del 1929, una recessione non ha fatto seguire. Da inizio del 1988, i funzionari della Fed realizzato che l’economia necessari moderazione, non stimolo. Da un federale fondi tasso bassi del 6,5%, un tasso di serraggio ciclo ha ripreso a fine marzo 1988 e non è finita fino al 9-3/4%. Durante l’anno al fine-1987, PIL nominale è salito del 7,6% e 4,3% PIL reale è cresciuto. Inflazione CPI quando serraggio ha cominciato era al 3,9%, e il tasso di disoccupazione era al 5,7%. Il DJIA era sceso del 3,5% nel mese precedente ma era 2,1% superiore al suo livello precedente di due mesi. Il tesoro di 10 anni era un po’ oltre 8,0%.

Generalizzando le esperienze di cui sopra, PIL nominale ora sta espandendo molto più lentamente di in uno qualsiasi dei precedenti. L’inflazione è ben più basso questa volta, e questo essere l’unica volta in cui il mercato azionario azione è negativi immediatamente davanti il primo tasso aumenterebbe. I rendimenti obbligazionari sono ora anche molto più bassi. Solo la disoccupazione è in gamma dell’altri precedenti. In tre dei casi, il tasso sui fondi federali è nettamente inferiore in questo momento. Ma il precedente più recente,il tasso di fondi era solo 75 punti base sopra il livello attuale, che è più piccolo dei differenziali di inflazione.

Il rischio inerente a serraggio, non appena questa settimana dipenderà molto ciò che ne consegue il dollaro e il petrolio dei prezzi. Entrambi sono stati fattori disinflazionistico forte, e non si vuole innescare un nuovo ciclo di svilimento tagliente di prezzo apprezzamento e olio di dollaro. Idealmente, si vuole un migliore equilibrio di contenimento dell’inflazione, con più alti tassi di interesse negli Stati Uniti ma un dollaro più morbido, più elevati prezzi delle materie prime e una migliore prognosi per le economie di mercato emergenti. Ahimè, i responsabili politici non controllano questo equilibrio.

EUR/USD e il prezzo del petrolio

EUR/USD e il prezzo del petrolio (West Texas Intermediate) sono spostati più o meno inversamente poiché il costo dell’energia ha raggiunto il picco nel giugno 2014. Questa correlazione può stato osservato nella tabella sottostante delle modifiche di fine mese per mese-fine del dollaro nei confronti dell’euro e del prezzo del petrolio. La direzione del cambiamento in queste due variabili è diversa In tutti i casi tranne febbraio, maggio e giugno di quest’anno. Il cambiamento del dollaro ogni mese mostra una maggiore coerenza con variazione di prezzo dell’olio da fine mese a fine mese e non con movimenti della resa del Tesoro americano di 10 anni e turni nel differenziale tra il debito sovrano statunitense e tedesca di 10 anni resa alla fine di ogni mese. Questo cambiamento di quest’ultimo viene indicato nella colonna più a destra. Nel caso di ottobre 2015, sono indicati i confronti delle condizioni attuali a fine settembre 2015.

EUR/USD olio prezzo Stati Uniti 10YR U.S./GE diffusione, Chg
Ott al data -2,3 + 3,1% 2,00%-2 punti base (bps)
Settembre 2015 + 0,5% -8,4% 2,04% + 3 bps
Agosto -2,2% + 4,4% 2.22% bps-12
Luglio + 1,4%-20.8% 2.18% bps-4
Giugno -1.4 -1.4% 2,35% bps-4
Può + 2,2% + 1,1% 2.12% bps-4
Aprile -3,5% + 25,3% 2,03%-8 bps
Marzo + 3,6% -10,7% 1,93% + 8 bps
Febbraio + 1,0% + 3,2% 2,00% + 33 bps
Gennaio 2015 + 7,1% -9,4% 1.64% bps-29
Dicembre + 3,6%-33.9% 2,17% + 13 bps
Novembre + 0,7%-17.9% 2,20% + 1 bp
Ottobre + 0,8% -11,6% 2,33%-6 bps
Settembre + 4,1% -5.0% 2,50% + 9 bps
Agosto + 1,9 -2,3% 2,35% + 5 bps
Luglio 2014 + 2,3 -7,9% 2,56% + 13 bps

Quando i prezzi del petrolio ha spostato da una tendenza al ribasso cumulo a una volatile ma generalmente trendless modello presto la scorsa primavera, il dollaro trasformato da una tendenza all’apprezzamento di un vettore altalenante inclinati verso il basso. Monetari funzionari presso la Banca centrale europea di Fed, banca del Giappone e altrove supporre che i prezzi del petrolio sarà piatti delicatamente recupero in futuro. Si tratta di una presunzione di chiave, che permette loro di dedurre che l’inflazione dovrebbe rispecchiare meglio l’assorbimento di ristagno economico. In uno di detti alcuni mesi quando il dollaro e il petrolio sia rafforzata o indebolita insieme, la resa del Tesoro americano di 10 anni e sua premium sopra il bund tedesco paragonabile è aumentato da un fuori misura 36 punti base e bps 33, rispettivamente, ultimo febbraio.

Rivelata alle aspettative degli investitori nel mercato non sono completamente sicuri di una normalizzazione dell’inflazione. Nota sopra che il rendimento del Treasury 10-anno corrente del 2,00% giace ancora 56 punti base al disotto del livello alla fine di luglio 2014. Pubblicato minuti dalla riunione del FOMC di metà settembre osservano che “un paio di membri espresso disagio con il declino in misure di mercato di compensazione di inflazione nel periodo intermeeting”.

prezzo del petrolio

I verbali FOMC fatto una serie di altri punti interessanti, chiarire come funzionari degli Stati Uniti stanno valutando gli sviluppi. I commercianti sono abituati a pensare di EUR/USD e USD/JPY come relazioni di dollaro più importanti rispetto ad altri. Ma i funzionari della Fed ha pesato le implicazioni dell’apprezzamento del dollaro, non ammortamento, nel mese. Anche se il dollaro era caduto contro lo yen e l’euro dopo la riunione del FOMC preventiva nel mese di luglio, era salito nei confronti delle valute di molti altri partner commerciali come il Canada, i mercati emergenti in Asia, America Latina e paesi esportatori di materie prime. Incontro quasi un mese fa, il gruppo non era particolarmente preoccupato per volatilità dei prezzi di beni, che è stato visto esercitando una piccola influenza sulle prossime decisioni. Continuando sommessi salari non sarebbe un affare-martello automatico nel decidere quandoper avviare la normalizzazione del tasso. Incontro il mandato di inflazione e l’obiettivo di mercato del lavoro, perché mentre erano stato visto progressi tangibili su quest’ultimo, la base per progressi verso il raggiungimento di 2% inflazione ancora riposato sulla teoria principalmente è stata espressa preoccupazione più. Inoltre, l’inerzia dell’inflazione giustificate per alcuni disoccupazione permettendo a cadere anche sotto il suo livello normale di lungo periodo come un modo per “velocizzare” il percorso verso l’obiettivo dell’inflazione. Per alcuni, l’inflazione più a lungo rimane ben di sotto destinazione, potrebbe essere maggiore il rischio di caduta delle aspettative di prezzo a più lungo termine e che il pericolo potrebbe essere amplificato se inizia la normalizzazione del tasso senza prova più diretta di recuperare l’inflazione.

Poiché il FOMC ha incontrato, un’indagine sulle forze di lavoro sorprendentemente morbido ha gettato alcuni dubbi sulla salute del mercato del lavoro. Il FMI ha più basso le previsioni per la crescita mondiale. Le figure più recenti degli Stati Uniti produttore prezzo, rilasciate oggi, ha rivelato una goccia più grande del previsto il mese di 0,5% in PPI, con energia caduta 5,9% (23,7% su anno), eliminazione di 0,8% (2,9% su anno) e tutti gli altri produttori di cibo prezzi collettivamente soggiornare invariato da agosto e che esibisce un uptick in anno più piccolo di appena 0,2%. La maggior parte dei falchi FOMC continuare ad esprimere la convinzione che la normalizzazione del tasso inizierà presto, ma alcuni sono più dubbiosi. St. Louis Fed presidente Bullard questa settimana ha detto che un’escursione sarebbe difficile da fare a ottobre e governatore Tarullo non pensa che sarebbe una mossa in ottobre o dicembre del caso.

I partecipanti al mercato sono così bloccati nel terzo ampio palcoscenico della Fed di esistere strategia. Il primo è stato il capriccio conicità del 2013 quando un semplice soffio che zero i tassi di non essere mantenuti per sempre prodotto un attacco di isteria di investitore, causando i funzionari da asportare il pallone di prova. Fase due è stata l’effettiva riduzione graduale e la fine dello stimolo quantitativo, ed è andata via senza il cielo cade. Terza fase iniziata un anno fa dopo l’allentamento quantitativo era stato eliminato completamente. Chiamare questo la grande attesa, quel periodo di anticipazione del primo rialzo dei tassi della Fed dal giugno 2006. Questo intervallo è stato previsto inizialmente per essere molto più breve di un anno. Esso è stato superato da disinflazionistico globale forti venti contrari e le condizioni di crisi per le principali economie emergenti come Brasile, Sud Africa e Russia, disagio continuo rallentamento della Cina e l’affidabilità dei dati economici cinesi.

La maggior parte intrigante fase deve ancora arrivare, e che essere il periodo delle escursioni graduale nel federale tasso di fondi dal primo sposterà in avanti. Questo sarà un passo verso l’ignoto, soprattutto perché le condizioni attuali non sono come ottimale per serraggio come erano all’inizio delle ultime quattro tali cicli (vedere questo aggiornamento precedente). Uscite da posizioni di politica monetaria ultra-espansiva sono stati difficili in altre economie. Dopo la grande recessione, nessuno è riuscito a tornare a una parvenza di old normale, e la banca del Giappone ha cercato di fareche per la parte migliore di due decenni.

Se la politica monetaria convenzionale non può essere impiegato con efficacia ragionevole, manipolazione di valuta diventerà ancora più allettante. Innanzi tutto le guerre di valuta.